Gentiloni: entro l’estate la gara per il Wi-Max

nostro inviato a Ravello (Salerno)

Il ministro delle Comunicazioni Paolo Gentiloni, intervenuto a un convegno promosso da Ericsson sul futuro delle reti di tlc, ha promesso che entro l’estate partirà la gara per l’assegnazione delle frequenze Wi-Max, una tecnologia che permetterà di costruire reti a banda larga mobile a raggio molto ampio. «Il Wi-Max – ha spiegato il ministro - servirà anche a garantire la banda larga su tutto il territorio nazionale». «Ancora non sappiamo come saranno assegnate queste frequenze – ha detto Gentiloni - anche perché tra i vari soggetti (Vodafone, 3, Tim ndr) i punti di vista sono molto diversi». Non è detto dunque che si faccia una gara.
Secondo il ministro inoltre la separazione della gestione della rete di Telecom Italia dalle attività commerciali porterà la pace tra gli operatori. «In Inghilterra - ha detto Gentiloni - da quando British Telecom ha separato la sua rete gli operatori litigano meno». In Italia il processo di separazione della rete è però ancora in fase di studio da parte dell’Authority e gli operatori, Telecom Italia in testa, chiedono regole chiare.