Un geometra al servizio di tutti i lettori

Arnoldo Juvara *

Con questa uscita ha inizio una nuova e interessante collaborazione fra la rivista il geometra ligure, organo ufficiale del Collegio dei geometri della provincia di Genova, e il Giornale, edizione di Genova e della Liguria. È la concretizzazione di un'idea, nata quasi per caso, rivolta a dare un servizio ai lettori e, nel contempo, fare meglio conoscere la figura del geometra libero professionista nell'attuale contesto produttivo o meglio, come si ama dire, socio-economico.
È nostro convincimento che il comune cittadino abbia spesso bisogno dell'aiuto del geometra come quest'ultimo abbia bisogno dell'utente cui fornire i propri servizi. È, come sempre, un fatto di reciprocità, ove però il geometra sa ciò che può fare per dare un adeguato servizio a chi ne abbia bisogno, ma, spesso, chi ha necessità di un aiuto non sa in che misura e da chi può essere sostenuto.
Con questa pagina, che avrà cadenza mensile, si vorrebbe coprire questo vuoto e, nel contempo, fornire, a chi lo chieda, ponderati pareri che siano di aiuto e conoscenza anche per tutti i lettori. Ci rendiamo conto che è un compito non facile ma, appunto per questo, ci affascina e stimola nel segno del reciproco arricchimento.
Il Consiglio direttivo del Collegio quindi, di concerto con la redazione de il geometra ligure, ha cercato di approfondire e sviluppare l'attuale nostro sistema di comunicare e di informare con particolare riferimento alla nostra rivista.
È scaturita una pluralità di interessanti considerazioni, specie in relazione ai moderni sistemi di comunicazione (oggi in tempo reale) e, soprattutto, è stato esaminato il servizio che è bene dare ai lettori e ai colleghi. In particolare si è discusso come trasferire la nostra immagine anche all'esterno della categoria per sempre meglio inserirci nell'ambiente operativo pur continuando a essere strumento di cultura e aggiornamento professionale.
Verificato che l'informazione corrente, quella che riscuote il maggiore interesse, è data sia dal sito web del Collegio accessibile a tutti in tempo reale, sia dalle circolari che sistematicamente vengono inviate dal Collegio, si è compreso che la nostra rivista, pur avendo un importante ruolo di utile strumento informativo, deve oggi essere supportata da sistemi mediatici diversificati. Accertata altresì l'insostituibilità, almeno per ora, del ruolo di aggiornamento anche tecnico-culturale de il geometra ligure, preso atto della concreta possibilità d’iniziare una importante collaborazione con il Giornale tramite la messa a disposizione di una pagina al mese gestita in collaborazione con la redazione del quotidiano, si è deciso di riorganizzare il sistema informativo e di comunicazione. Per questo continueremo ad affidare l'informazione e le comunicazioni d’interesse immediato al sito web e alle circolari; attribuiremo alla redazione de il geometra ligure l'onere, in collaborazione con il Consiglio direttivo, di curare la pagina mensile de il Giornale, unitamente alla redazione del quotidiano, avendo l'obiettivo di trasferire all'esterno la vera immagine tecnico-culturale del geometra quale libero professionista. Come logica conseguenza ridurremo la periodicità della nostra rivista da 6 a 4 numeri l'anno, arricchendola con contenuti di aggiornamento squisitamente tecnico -culturali.
Siamo convinti che queste innovazioni non potranno che essere di grande utilità per tutti noi e, per tale ragione, di buon grado siamo giunti alle decisioni espresse. Per la redazione significa incrementare il proprio impegno, per cui chiediamo la collaborazione di tutti voi lettori, nella speranza che qualcuno, conscio delle proprie capacità, si possa affiancare a noi per alleggerire un po’ le nostre fatiche.
L'obiettivo è quello di migliorarci e siamo presuntuosamente convinti che ci riusciremo.
*direttore responsabile

il geometra ligure