Geometri, il «Territorio verde» del successo

Al Teatro della Gioventù nella sala Barabino si è svolta la premiazione del Concorso indetto dal Collegio Provinciale dei Geometri e Geometri Laureati di Genova per le Scuole Medie che quest'anno era intitolato «Vorrei un territorio verde...», nell'ambito dell'ormai tradizionale Festa del Territorio. L'appuntamento è diventato una consuetudine per le Scuole, visto che siamo giunti alla terza edizione, e la partecipazione degli Istituti al concorso è sempre più massiccia: 12 istituti con un totale di 23 classi, nel complesso si sono impegnati a preparare dei bellissimi elaborati quasi 600 ragazzi.
La giuria, composta dal Presidente del Collegio geom. Luciano Piccinelli, dal segretario geom. Luigi Lanero e dal Tesoriere geom. Elio Picasso, oltre che dalla commissione scuola del Collegio Geometri composta dai i geom. Sabrina Leveratto e Claudio Piccardo. Gli studenti hanno fatto un bellissimo studio del loro territorio: ne hanno identificato luoghi, potenzialità naturali e hanno tenuto conto delle esigenze dei cittadini, per poi scatenare la fantasia, dando forma alle proprie idee tramite la realizzazione di plastici, diorami, giochi e relazioni accurate. È evidente che questo lavoro è stato possibile grazie alla disponibilità e alla voglia di impegnarsi in prima persone dei Docenti che hanno saputo coordinare i ragazzi e incanalare e gestire la loro fantasia attraverso delle bellissime realizzazioni. I lavori sono stati oggetto di una mostra durante la Festa del Territorio: sono stati particolarmente ammirati i pop-up della 1 F della scuola Rizzo Alessi, il grande plastico con la risistemazione dell'Ex mercato dei Fiori costruito dagli studenti della Gianelli e i diorami artistici, pieni di animali e fiori, progettati e realizzati dalla 1 D della scuola Rizzo-Alessi.
A tutti i partecipanti all'evento il Collegio dei Geometri ha offerto premi e gadget come pennette Usb e zainetti, e anche una bella merenda.
La festa del Territorio è stata vivacizzata dal gruppo musicale degli MKValentine - composto da diplomati Geometra di Chiavari - ha scatenato con la sua musica la voglia di ballare di grandi e piccoli. Oltre alla Giuria erano presenti in sala: il Presidente del Parco Regionale dell'Antola dott. Roberto Costa, grande amico del Concorso e il geom. Giuliano Villi componente del Consiglio Nazionale del Collegio dei Geometri, venuto appositamente da Forlì, che ha molto apprezzato l'iniziativa e fatto un simpatico discorso introduttivo citando una frase colta al volo sulla relazione di una ragazzina «il territorio è la nostra casa...». I premi sono stati consegnati dal geom. Piccinelli, dal dott. Costa e dal geom. Villi in un clima di allegria e gioia sottolineato da un tifo quasi da stadio per i vincitori.
I premi vinti dal primo, secondo e terzo vincitore sono: una bella gita sulla vetta del monte Antola, accompagnati dalle guardie del Parco, con pranzo al rifugio, buoni premio da spendere in libreria e targhe ricordo. Quest'anno l'Associazione Geometri ha assegnato una targa speciale alla scuola vincitrice, che è stata consegnata nelle mani della prof. Maria Luisa Pili dal geom. Mauro Mattei, direttore della Formazione. Anche fra i vincitori c' è una scuola specialmente amica del Concorso, che per il terzo anno consecutivo conquista il premio per il maggior numero di classi partecipanti: l'Istituto Comprensivo Valle Stura che si è aggiudicato un bel computer portatile.
La Festa si è conclusa con danze scatenate, sul titolo del Concorso per l'anno scolastico 2011/2012, che sarà: «Vorrei un territorio per te...»