Geometrie funzionali per le pareti

Tutto è accostato o appeso, l’elemento singolo nell'arredo si fa sempre più raro e si trova solo in espressioni sofisticate

Michela Orefice

Grandi pareti attrezzate per contenere ed esporre, soluzioni progettuali modulari in grado di assecondare ogni tipo di esigenza di gusto e di spazio. Il soggiorno si libera del superfluo e sceglie pochi pezzi «giusti» che catturano l'attenzione. Le librerie si scompongono, si evolvono, si modificano diventando anche altro. Il must è la leggerezza abbinata alla versatilità. Gli scaffali lasciano spazio a contenitori sospesi, panche bassissime, porta tv a cristalli liquidi da appendere come quadri. Le geometrie privilegiano composizioni minimali, spesso a sviluppo orizzontale, a nastro. I divani seguono anche loro il mood della versatilità, si fanno sempre più ampi e articolati, si protendono nella stanza con dormeuse e poggiapiedi. Poltrone e chaise longue ruotano intorno agli imbottiti creando piccole isole di relax alternativo. Materiali d'elezione i laccati, lucidi e opachi, i legni pregiati, i cristalli anche colorati e nuovi materiali tecnologici.