GEORGE MICHAEL concerto bis dopo 19 anni

Popstar dalla vita spericolata l’ex Wham è un’icona della trasgressione

Antonio Lodetti

Sarebbe bello parlare solo di musica, delle dispute tra i numerosissimi fan di George Michael e i duri e puri del rock che considerano le sue canzoni spazzatura da ragazzini. Sarebbe bello parlare del suo debutto (non proprio col botto) a Barcellona dopo 15 anni lontano dalla scena (e 19 anni lontano dall’Italia), della frenetica attesa per i concerti al DatchForum di Assago stasera e domani.
Ma bisogna fare i conti con i suoi disagi esistenziali (o con la sua testa calda). C’è ricascato; come qualche mese fa è stato arrestato a Londra per guida pericolosa e possesso di marijuana. Ok, è stato subito rilasciato (deve presentarsi al giudice nei prossimi mesi) ma speriamo che il suo già precario equilibrio non ne risenta; e soprattutto non pregiudichi gli attesissimi concerti milanesi dell’ex Wham!, che è comunque un uomo che ha venduto qualcosa come 85 milioni di album.
La (discussa) carriera da popstar di George Michael si scontra sempre più spesso con gli eccessi della sua vita privata. Lui è carne da tabloid, un animale da palcoscenico che delizia gli amanti del gossip. Ultimamente hanno fatto più notizia le sue annunciate nozze con il fidanzato Kenny Goss che i duetti con Paul McCartney e Tony Bennett (il disco di Bennett di duetti uscirà il 27 ottobre); hanno incuriosito più le sue avventure scapestrate che il suo impegno come compositore per il nuovo film di James Bond. Ora si è stufato di apparire sui rotocalchi e vuole tornare sulle prime pagine delle riviste musicali, così eccolo qui ad onorare (salvo colpi di scena dell’ultimo momento) la tappa italiana del tour europeo. La voce è cambiata dai tempi fortunati del pop adolescenziale di Young Guns (Go For It), del manifesto Bad Boys, di Careless Whisper, Freedom o Last Christmas.
Ora il canto ha i toni arrochiti del soul e del funky e si sta costruendo una nuova credibilità. Tra meno di un mese uscirà l’album 25 (in versione doppio cd, triplo cd più due dvd con quattro inediti) con cui festeggia il venticinquennale - pur segnato da tante pause - di carriera.
Il concerto barcellonese è stato un debutto 15 anni dopo, quindi è normale che Michael non abbia brillato particolarmente. Non sarà probabilmente uno show a tutto ritmo, anche se ci sarà abbondantemente da ballare. Ma l’artista divide lo spettacolo tra brani dal sapore acustico, accompagnato da un’enorme band disposta su tre piani, e quella più tradizionale e scatenata.
Partendo da Flawless cavalcherà classici come Too Funky, Star People, Fast Love, il pop basico ed elementare di Faith, Star People, gli inni dei Wahm! Everything She Wants e Freedom fino all’inedita An Easier Affair, cercando di appagare così la «georgemichaelmania» dei suoi fan irriducibili senza far rimpiangere loro il glorioso passato.
George Michael, DatchForum, via Di Vittorio 6, Assago, info 02-5810344, stasera e domani, ingresso 100 euro e 50 euro, posti esauriti