Georges Feydeau, una commedia cucita su misura

La ricchezza di equivoci, di giochi, di malintesi e di sottintesi, di diaboliche soluzioni per ingannare e per restare impunito, rappresenta la trave portante della commedia di Georges Feydeau Sarto per signora; numerose sono state le edizioni di questa esilarante pièce, non ultima quella di Zuzzurro e Gaspare, senza trascurare la trasposizione cinematografica del ’56 di Jean Boyer.
Da giovedì 27 al Teatro Caboto, sarà Gianluca Frigerio, dopo il successo di pubblico di due stagioni fa, a riprendere la messinscena della divertente commedia che, attraverso scambi di identità diventa occasione per il pubblico di ridere di fronte a certi paradossi della vita, forse per l'occasione portati all'estremo. Non c'è dubbio che l'affiatamento della compagnia sia un ingrediente che influisce positivamente sul risultato che il direttore della sala Frigerio ha ottenuto, andando a lavorare sulle caratterizzazioni dei personaggi ma, frutto di una maturazione artistica degli interpreti avvenuta attraverso l'analisi della differenti scritture comiche di altri autori, lo spettacolo è una piccola perla di modernità. «Nel 2006 - racconta Frigerio - abbiamo inaugurato il nostro palcoscenico proprio con Sarto per signora; un successo incredibile, ma poiché durante questi anni di attività teatrale abbiamo conosciuto il gusto del pubblico, sempre in evoluzione, giovedì proponiamo una versione rinnovata». L'operazione registica nel rispetto della scrittura dello scrittore, è stata rivolta soprattutto verso l'adattamento dei personaggi ai tempi moderni. «Non siamo andati a toccare la perfezione del meccanismo di comicità di situazione che caratterizza la pièce di Feydeau; per noi la Yvonne ingenua e fragile che ci presenta l'autore nella sua commedia, oggi non ha senso di esistere. Ecco perché l'abbiamo smaliziata, mentre i due protagonisti Moulineaux e il povero Bassinet, si presentano sulla scena come due pugliesi».
Un’occasione preziosa per vedere come la compagnia di casa sia cambiata in questi anni e per dimostrare come il pubblico apprezzi la lettura moderna dei testi classici.
Sarto per signora
Teatro Caboto
Dal 27 al 12 aprile
Info: 02-70605035