Georgia, arriva a Poti l'ammiraglia Usa Mosca: atto illegittimo

L’ammiraglia americana Mount Whitney è
arrivata nel porto di Poti. Da Washington si fa sapere
che la nave trasporta aiuti umanitari diretti alla popolazione
georgiana. I russi potranno ispezionare
il carico

Poti - L’ammiraglia americana Mount Whitney è arrivata nel porto di Poti in Georgia. Da Washington si fa sapere che la nave trasporta aiuti umanitari diretti alla popolazione georgiana, provata dal conflitto con la Russia. I russi potranno controllare direttamente ispezionando il carico. Immediata la reazione di Mosca che non vede di buon occhio la presenza di navi da guerra americane e Nato nel Mar Nero.

Le critiche di Mosca Mosca mette in dubbio la legittimità dell’arrivo nel porto di Poti della nave militare Usa "Mount Whitney", la sofistica ammiraglia della sesta flotta americana. Lo riferisce l’agenzia Interfax citando il ministero degli esteri russo. Mosca, ha precisato lo stesso ministero, non intende tuttavia reagire con la forza alle possibile violazione della convenzione di Montreux del 1936 sul regime della navigazione nel mar Nero. Nel caso fossero riscontrate grossolane violazioni, la Russia annuncia che si rivolgerà all’Onu e ad altre organizzazioni internazionali. Le perplessità riguardano la stazza e l’uso di una nave di questo tipo per il trasporto di una asserita grande quantità di aiuti umanitari.