Georgia, Mosca annuncia: "Il ritiro è completato"

La Russia comunica ufficialmente di aver "completato il ritiro di tutte le truppe dal territorio georgiano" rispettando il piano Sarkozy per il cessate il fuoco. Ma Tbilisi nega e gli Usa accusano di negligenze

Mosca - Le forze russe hanno completato il ritiro dalla Georgia alle 19.50 ora di Mosca, le 17.50 italiane. Lo comunica il ministro della difesa russo Anatoli Serdiukov citato dall’agenzia Interfax. Serdiukov ha aggiunto che i peacekeepers russi nelle zone di interposizione in Georgia hanno iniziato a svolgere i loro compiti. Secondo Mosca così facendo la Russia ha rispettato gli impegni previsti dal piano per il cessate il fuoco. In precedenza gli Usa hanno nuovamente accusato Mosca di non aver prestato fede agli obblighi del piano messo a punto dal presidente francese Nicolas Sarkozy.

Tbilisi nega "Il ritiro russo dalla Georgia non è affatto completato e l’esercito di Mosca è ancora presente in diverse città georgiane": lo dice il ministero dell’ interno georgiano, smentendo quanto affermato poco prima dalla Russia.  

Gli Usa accusano Gli Stati Uniti hanno accusato oggi la Russia di non rispettare i termini del cessate il fuoco in Georgia. "I russi hanno cominciato finalmente a ritirare le loro forze dalla Georgia - ha detto il portavoce del dipartimento di stato Robert Wood - ma non hanno rispettato i loro obblighi sul cessate il fuoco. Esortiamo la Russia a rispettare completamente l’accordo - ha aggiunto il portavoce - desideriamo vedere il ritiro delle loro forze il più rapidamente possibile".