Ma Gerda ha un bolide austriaco

Lo ha visto ed ha pianto: non lo aveva fatto nemmeno a Lillehammer dopo aver vinto l’oro nello slittino. Lunedì ci proverà con un bob. Gerda Weissensteiner, 37 anni, alla sesta olimpiade, si è commossa davanti alla sua nuova macchina volante. «Ci sono i simboli del mio inverno, il ghiaccio, la neve, la mia storia». Cofano speciale per la sua monovolume rosso fuoco, fatto a mano, arrivato direttamente dall’Austria. «Pensavo di non farcela per l’incidente che nel ’91 mi spaccò il ginocchio. Ma resto una slittinista, vivo nel silenzio, i bobbisti gridano e fanno rumore».