Gere assolto da «atti osceni»

Richard Gere è stato assolto dall’accusa di atti osceni dalla Corte Suprema indiana che ha sospeso l’ordine di arresto contro l’attore. La star hollywoodiana potrà tornare a circolare liberamente in India senza rischiare di essere arrestato per il bacio dato in pubblico lo scorso anno a Shilpa Shetty, star di Bollywood, che creò polemiche nel Paese e gli valse una denucia per atti osceni. «Richard Gere è libero di circolare nel Paese, il caso è chiuso», hanno dichiarato i due giudici incaricati del caso da KG Balakrishnan, presidente della Corte Suprema indiana. La corte ha stabilito che i querelanti «hanno dato una pessima immagine del Paese», presentando una denuncia «frivola» che aveva l’obiettivo di fare della «pubblicità da quattro soldi».