Geri Allen con il Blue Note Boschetti va alla Salumeria

Franco Fayenz

Gli impegni del cultore milanese di jazz, assai copiosi dopo l’inizio in sordina di novembre, cominciano domani sera con gli attesi concerti al Blue Note (via Borsieri 37, ore 21 e 23.30) della pianista Geri Allen, che purtroppo può trattenersi per una sera soltanto. La prestigiosa Geri, che attualmente è un elemento fondamentale del quartetto di Charles Lloyd, si presenta con il suo trio del quale fanno parte Darryl Hall al contrabbasso e Jimmy Cobb alla batteria.
Per una sola sera, rispettivamente mercoledì 9 e giovedì 10 novembre, si concedono anche Moreno Veloso in quartetto, che canta e suona la chitarra come il famosissimo padre; e il chitarrista Kurt Rosenwinkel, pure in quartetto, che molti apprezzano per la trascorsa collaborazione con Gary Burton e per il suo recente cd, Deep Song, nel quale suonano Joshua Redman e Brad Mehldau.
Ottima è la settimana della Salumeria della Musica (via Pasinetti 2, ore 21.30: attenzione, l’orario è cambiato). Domani c’è “Just Like A Woman” con la voce di Brunella Boschetti che propone un repertorio da Bessie Smith a Patti Smith; mercoledì 9 va in scena il ritorno del Milan Jazz Quartet con Carlo Bagnoli, Rudi Migliardi, Attilio Zanchi e Stefano Bagnoli; giovedì 10 Renato Sellani dialoga con la voce di Anna Bacchia.
Il Caffè Doria Jazz Club di via Andrea Doria 22 (ore 22) sceglie per gli appuntamenti del martedì e del giovedì la voce di Laura Fedele in quartetto con Emilio Soana tromba solista, e il Classic Jazz Five.
L’Atelier Musicale (Auditorio di Porta Vittoria 43, ore 17.30) invita per sabato 12 novembre il Trio Metamorfosi e il Duo Tadini-Visibelli in un programma dedicato ai “nuovi percorsi dell’improvvisazione contemporanea”.