Geri Allen, voce e piano con eleganza e fantasia

Geri Allen sta per compiere 50 anni di età e 32 di carriera pianistica. Non si arrabbia se lo si dice, tanto più che è bella come quando, trentenne, approdava in Italia in trio con Charlie Haden e Paul Motian, o quando viaggiava in tour col bambino avuto dal trombettista Wallace Roney, pur di non perdere importanti occasioni di lavoro. Tecnicamente dotata, colta e laureata in etnomusicologia, Geri si festeggia con un album curatissimo anche per l’aspetto fonico: al punto che per limitare il cd a un’ora ha trasferito l’ultimo brano, l’inno Lift every voice and sing di James Weldon Johnson, in un secondo brevissimo cd. La pianista è coadiuvata da Ron Carter contrabbasso e Jimmy Cobb batteria. Ma suona anche da sola (la raffinata interpretazione creativa de La strada di Nino Rota) e qua e là ha ospiti di riguardo, la cantante Carmen Lindy, Wallace Roney che è un po’ troppo fotocopia di Miles Davis prima maniera, il tenore George Shirley e il sassofonista Donald Walden.

Geri Allen - Timeless portraits and dreams (2 cd Telarc)