Germania: 5 anni di carcere alla 16enne che voleva massacrare i compagni

Voleva massacrare i compagni e gli insegnanti del suo liceo a Bonn è stata condannata a cinque anni di carcere. La giovane era stata sorpresa in bagno mentre preparava le sue armi: una pistola, una spada e alcune bombe molotov.

Una sedicenne tedesca che voleva massacrare i compagni e gli insegnanti del suo liceo alla periferia di Bonn è stata condannata oggi a cinque anni di carcere. La giovane, di cui non è stato reso noto il nome, era stata fermata da una compagna di scuola che l'aveva sorpresa in bagno mentre preparava le sue armi: una pistola, una spada e alcune bombe molotov. L'aspirante killer era allora fuggita dopo aver gravemente ferito la compagna alle braccia con la spada. Poche ore dopo la ragazza si era consegnata alle autorià di Colonia, spiegando poi il piano per massacrare i compagni: voleva ferire un professore per costringerlo a consegnarle le chiavi delle classi, chiudere le aule con i ragazzi dentro e darvi fuoco. La ragazza è stata ora condannata per tentato omicidio, lesioni gravi e violazioni della legge sulle armi. L'episodio, avvenuto l'11 maggio nel sobborgo di St. Augustin vicino Bonn, aveva scioccato la Germania dopo che due mesi prima un adolescente aveva sterminato 15 persone in una scuola di Stoccarda.