Germania, cacciata dal bar perché allattava il figlio Sei d'accordo? Di' la tua

La donna è stata invitata ad uscire perché infastidiva i clienti del locale. La notizia sta facendo scalpore sul web. Giusto censurare un gesto così naturale? <a href="http://www.ilgiornale.it/sondaggio_1a.pic1?PID=288" target="_blank"><strong>Vota il sondaggio</strong></a>

Patricia Hermanns, 31 anni, era seduta in un bar in Renania. Accortasi che il suo bimbo di 4 mesi aveva fame, si è aperta la camicetta per allattarlo. Un gesto naturale che però non è piaciuto ai gestori del caffé tedesco che l'hanno cacciata dal locale sostenendo che "disturbasse" i clienti. "Sono rimasta sbalordita, e sono andata fuori a cercare un angolo per allattare", ha detto la donna al giornale Bild.

La notizia sta facendo il giro del web, ed è stata ripresa soprattutto dai siti specializzati. Così in molte si stanno indignando per la mancanza di rispetto verso quello che chiamano "il gesto più naturale del mondo".

"In Egitto ho visto tantissime donne allattare in pubblico, persino nella metropolitana, e nessuno si scandalizzava, anche se si vedeva un po' di pelle", scrive un'utente di AlFemminile. "Le ostentazioni di qualsiasi tipo non mi piacciono, specie se camuffate per nobili fini", ribatte un'altra, "Trovo che allattare sia un gesto intimo e privato che, seppur bellissimo e naturale, vada fatto con discrezione. Vorrei invece porre un'altra domanda".

Tanti i commenti arrivati anche sul sito del tabloid. "Anche a me è capitato di essere insultata per aver dato il latte al mio bambino. In genere ti attaccano le persone anziane", commenta Diana. "Trovo assurda questa ostilità per l’infanzia da parte dei tedeschi", sottolinea Nina, da Colonia.

Molte mamme consigliano, proprio per evitare problemi simili, di scoprire il seno il meno possibile e di coprire il bimbo con una sciarpa o un asciugamano.

Non è la prima volta che il tema viene affrontato in rete. Altri episodi simili hanno infiammato il dibattito nel web. Per non parlare di quando Facebook aveva cancellato le foto di mamme che allattavano i propri bambini sostenendo che le immagini fossero erotiche. 

Ma è giusto censurare un gesto che, a giudicare dal numero di campagne pro allattamento al seno, è a rischio estinzione?