Germania convincente: Portogallo già eliminato

I tedeschi guidati da un grande Schweinsteiger mettono sotto l'armata spenta di Scolari e vanno in semifinale. Ronaldo: "Da tre mesi gioco infortunato"

Basilea - Le formichine teutoniche, una volta di più, stroncano le cicale lusitane. La Germania, con Loew squalificato a guardare la partita chiuso nello sky box, si è ritrovata dopo un girone difficile (la sconfitta con la Croazia aveva seminato più di un dubbio in casa germanica). Panzer compatti intorno a Bastian Schweinsteiger, il discolo con i capelli colorati che fino a qui aveva raccolto un paio di apparizioni fugaci e un'espulsione. L'ala del Bayern mette alle corde particamente dal primo minuto tutta la fascia destra portoghese dove stanno appollaiati senza mordente Paulo Ferreira e, più avanti, l'adorato futuro pallone d'oro Cristiano Ronaldo. Il 23enne tedesco con i brufoli inizia con le discese travolgenti e dalla sua parte succede di tutto. E' lui, su assist di Podolski, a infilare Ricardo per l'1-0 dopo 20'. E' sempre lui a battere la punizione per la testa di Klose che vale il 2-0 pochi minuti dopo. E pure quella per la zucca di Ballack nel secondo tempo, che risolve il momento più difficile per i tedeschi. Sopra 2-1 con tutto il Potogallo a spingere per il colpo alla giugulare, il 3-1 passa come la mazzata definitiva.

Triste Portogallo Certo Helder Postiga infila il 3-2 a pochi minuti dalla fine, ma gli uomini di Felipao Scolari non riusciranno più a tirare in porta. Fanno festa i tedeschi, mentre i portoghesi tristi ringraziano i tifosi più tristi di loro. Il Portogallo non decolla mai, se ne va ai quarti dopo la finale persa a Euro 2004 in casa e il quarto posto ai mondiali di Germania. Se ne va pure Scolari, mentre Cristiano Ronaldo, che voleva la ciliegina sulla torta del dossier da presentare per la sua domanda di Pallone d’Oro, deve accontentarsi del futuro (molto probabile) trasferimento milionario al Real Madrid.

Ronaldo rotto Cristiano Ronaldo ha giocato gli ultimi tre mesi nonostante un infortunio a un piede. Lo ha rivelato lo stesso campione portoghese al termine della partita perso con la Germania. "Adesso dovrò operarmi - ha aggiunto -. Ho avuto un piccolo problema da circa tre mesi a un piede. Mi opererò e poi farò un bel periodo di cure".