Germania L’ombra della Stasi sul Parlamento, la Cdu chiede un’indagine

L’ombra della Stasi sul Parlamento tedesco. Il presidente del Bundestag Norbert Lammert (Cdu) ha chiesto di verificare se nelle passate legislature ci siano stati parlamentari coinvolti nelle attività della la polizia segreta dell’ex Rdt. La richiesta, ha spiegato Lammert all’agenzia tedesca Dpa, nasce dalla scoperta della militanza tra le file della Stasi di Karl-Heinz Kurras, il poliziotto berlinese che uccise lo studente Benno Ohnesorg nel 1967. Lammert aveva già fatto una simile richiesta «alla Commissione consultiva del Parlamento» nell’estate del 2006, suggerendo «di valutare se non fosse il caso di conferire all’autorità competente l’incarico per la registrazione completa della attività della Stasi in seno al Bundestag».
In quell’occasione, però, i partiti si erano opposti esprimendo dubbi sulle possibilità concrete di distinguere tra vittime e carnefici del regime della Repubblica democratica tedesca. «Già allora questo argomento non mi convinse», ha concluso il leader conservatore tedesco.
Sulla stessa falsariga il capogruppo della Cdu (Unione cristiano democratica) al Bundestag, Volker Kauder, che ha chiesto di verificare l’influsso che la polizia segreta dell’ex Rdt esercitò sulla politica e la società in Germania prima della caduta del Muro. Si tratta, ha detto il leader conservatore, di fare «una radicale rielaborazione e nuova valutazione delle attività svolte dalla Stasi in Germania». Anche in questo caso la richiesta è motivata con i nuovi elementi emersi nel caso Ohnesorg.