Germania, licenziato il sottufficiale del video razzista

Berlino - Lo scandalo sollevato da un istruttore militare tedesco ripreso in video (guarda il video incriminato) mentre invita una recluta a sparare su "tre afroamericani del Bronx", accolto con proteste anche da parte di uomini politici americani, ha provocato una rapida reazione dei comandi militari tedeschi: dalla mezzanotte di oggi l'istruttore cessa immediatamente il suo servizio militare, senza nessun diritto a conservare il grado oppure a ricevere emolumenti economici, ha reso noto oggi a Berlino un portavoce del ministero della Difesa. L'allievo ufficiale poco più che ventenne, ancora solo in possesso del grado più basso da sottufficiale, era stato ripreso a luglio scorso mentre ordinava a una recluta di sparare "su tre afroamericani del Bronx" urlando anche "motherfucker" (equivalente in inglese a "figlio di puttana"). Un altro superiore ha filmato la scena, che è stata diffusa su internet dal sito ondine di Stern. Sull'autore del filmato è anche aperta una inchiesta, ha reso noto il portavoce della difesa.