Germania Tra Merkel e Spd sono 11 i punti di differenza

L’ultimo sondaggio, della settimana scorsa, ha restituito qualche speranza ai socialdemocratici tedeschi guidati dal ministro degli Esteri Frank-Walter Steinmeier (nella foto). La Spd ha guadagnato due punti assestandosi a quota 25%. Ma le lunghezze di distanza dai democristiani di Angela Merkel restano ben 11, visto che anche questi ultimi sono cresciuti di un punto a spese dei partiti minori raggiungendo il 36%. E così anche gli ultimi dati dimostrano che in vista delle elezioni politiche di settembre la Spd non è riuscita, almeno per il momento, a sfruttare dal punto di vista elettorale la crisi. Anche per il condizionamento e la forza della Linke, il partito dei post comunisti alla sua sinistra. L’ultima occasione che si è presentata a Steinmeier è il caso Opel. Sindacati e socialdemocratici sembrano i più pronti a cavalcare la psicosi di un’eventuale perdita di posti di lavoro e di chiusura di impianti legati all’arrivo del «cavaliere bianco» dall’Italia e a un accordo con Fiat.