Germania Scandalo a sinistra: sette della «Linke» erano spie comuniste

Le ex spie della Stasi fanno tremare il governo del Brandeburgo: per il momento, la neonata coalizione tra socialdemocratici e Sinistra radicale (Linke) nella regione dell’ex Germania dell’Est non rischia di cadere, ma le dimissioni di numerosi parlamentari della Linke che durante la Guerra Fredda erano al servizio della polizia segreta della Germania Est costringono il governatore Matthias Platzeck (Spd) a una «dolorosa ammissione». È infatti emerso che un parlamentare della regione, Michael Luthardt, era un informatore della Stasi: il settimo scoperto nelle ultime settimane.