In Germania sulle tracce di Santa Klaus

Stoccarda e le località della vicina Foresta Nera si riempiono in questi giorni di mercatini natalizi. Dove fare acquisti e bere vino bollente aromatizzato godendo di un’atmosfera davvero magica
<br />

Decorazioni, pan di zenzero, una tazza di gluhwein caldissimo. E tanta tanta atmosfera. La magia dei mercatini natalizi è ancora più… magica in Germania. Paese nel quale il centro di tutte le città, piccole e grandi, si riempie già alla fine di novembre di bancarelle affollatissime che vendono decorazioni e pupazzi per gli alberi di Natale, dolci tipici, regali di artigianato e abbigliamento. In soli due o tre giorni è possibile costruirsi un affascinante itinerario a caccia di Santa Klaus, quello vero. Quello che vi proponiamo noi parte da Stoccarda, nel Sud-Ovest della Germania, facilmente raggiungibile con i voli della compagnia low cost Germanwings (www.germanwings.com).

La città dei motori. Stoccarda è posta in una straordinaria posizione tra colline, foreste e vigneti. Ma è anche una città contemporanea e cosmopolita, capitale europea dei motori, sede della Mercedes e della Porsche, che raccontano la loro storia e le lore creazioni in due bellissimi musei: il primo, quello della Mercedes-Benz, è un capolavoro di arditezza architettonica e sorge nel Neckar Park. Il secondo, altrettanto bello, sta per essere inaugurato a Zuffenhausen. Ma non di soli motori si vive: nel centro città già da qualche giorno si svolge il Weihnachtsmarkt, il tradizionale mercatino natalizio nella Schlossplatz. Un appuntamento che piace ai grandi, che possono sbizzarrirsi nell’acquisto di decorazioni natalizie, articoli da regalo e prelibatezze alimentari; ma anche ai piccoli, ai quali sono dedicati nostalgiche giostre, una ruota panoramica, un trenino e tante attività. Ricco anche il calendario di cori e concerti sia nella stupenda corte rinascimentale del vecchio Castello, sia nella scalinata del municipio. Informazioni al sito www.stuttgart-tourist.de.

Atmosfera medievale. Chi vuole godere al massimo l’atmosfera del Natale svevo deve però spostarsi di qualche chilometro a Sud-Est e raggiungere (anche con un veloce treno suburbano) la località di Esslingen am Neckar, splendida cittadina medievale che fino al 22 dicembre ospita, nelle sue belle piazze che sembrano estrapolate da una fiaba dei fratelli Grimm e nei vicoli mozzafiato, due mercati natalizi: quello tradizionale e quello medievale. Ed è quest’ultimo il più sorprendente, con personaggi in costume, ricostruzione di ambienti, artigiani che ripropongono mestieri scomparsi, spettacoli di cantastorie e acrobati, concerti con antichi strumenti. Quando si è stanchi di camminare si può trovare degno ristoro nella storica cantina Kessler, in pieno centro. Qui si può assaggiare uno dei migliori Sekt, il vino spumante locale che gode di meritata fama. Esslingen infatti è circondata da ripidi vigneti dove vengono coltivati i vitigni più adatti allo “Champagne” locale, prevalentemente Chardonnay. Info www.esslingen-tourist.de.

Foresta Nera... bianca. Stoccarda non è lontana da un'altra grande attrattiva della Germania, la Foresta Nera che in quest’epoca è più spesso bianca di neve. Nel cuore di quest’area si trova la località di Freudenstadt, che ospita un altro storico mercatino nella Oberer Marktplatz che, con la adiacente Unterer Marktplatz costituisce la più grande piazza di mercato di Germania. E tra un acquisto e l’altro e una tazza di vino aromatizzato bollente, la cui tazza può diventare un souvenir, capita anche di ascoltare una piccola banda suonare musiche natalizie in cima alla torre del comune. Info www.freudenstadt.de. E all’andata o al ritorno a Stoccarda ci si può fermare nel mozzafiato castello Hohenzollern presso Hechingen, che appollaiato in cima a uno sperone alto 855 metri domina austero e misterioso tutta l’area per decine di chilometri. Un castello davvero da fiaba che oggi, se la storia avesse seguito un’altra piega, ospiterebbe niente meno che il Re di Germania. Info www.burg-hohenzollern.de.