Germania, vasta operazione antiterrorismo in aeroporto militare Usa

La minaccia alla base statunitense di Spangdahlem è arrivata lunedì sera. Da allora è scattato l'allarme antiterrorismo: la polizia e i servizi di sicurezza americani hanno attivato tutte le misure del caso

Berlino - La polizia tedesca ha lanciato una vasta operazione antiterrorismo sull’aeroporto militare statunitense di Spangdahlem, che con 14mila militari è una delle principali basi militari americane in Europa. L’intervento arriva dopo che le forze Usa hanno ricevuto lunedì sera minacce di attentati in una telefonata. Lo ha annunciato la polizia della città di Treviri, citata dalla tv. La minaccia di attentato con bombe era arrivata ieri in serata verso le 19.30, ha detto la polizia la quale non esclude che possa essersi trattato di un brutto scherzo. "L’interlocutore che parlava in tedesco ma con un accento forse russo o turco, ha minacciato di attaccare la base di Spangdahlem con quattro complici, parlando di bombe", ha precisato la polizia in un comunicato. "L’esercito americano ha subito informato la polizia tedesca che immediatamente ha attivato misure di sicurezza con la collaborazione dei servizi di sicurezza americani", ha aggiunto la fonte. Le indagini si concentrano ora sull’identificazione dell’autore della minaccia anomina. Meno di una settimana fa in Germania era stata sgominata una cellula di tre presunti terroristi islamici che stava preparando attentati in luoghi frequentati da americani in Germania.