Gerry Scotti: «Ho ritrovato una famiglia»

«La grande famiglia dei miei telespettatori mi aspettava, li ho ritrovati tutti e anche qualcuno in più», commenta Gerry Scotti dopo il successo della sua Corrida, che sabato sera su Canale 5 ha stravinto la serata con 6 milioni 696mila spettatori e il 34,15 di share. Scotti rende l’onore delle armi al trio Solenghi-Marchesini-Lopez che, tornato su Raiuno, conquista 4 milioni 876mila spettatori e il 22,15 di share. «Più che una vittoria è stato un trionfo, perché dall’altra parte c’era una scelta di qualità come quella del trio, che infatti ha registrato davvero buoni ascolti». «La Corrida ha 40 anni ma non li dimostra - commenta la produttrice del programma Marina Donato - perché continua ad essere genuina. È il buonumore dello stare insieme per svagarsi, dell’essere e non dell’apparire, difficilmente può passare di moda». Gratificato dal successo, Gerry racconta a Sorrisi e canzoni come vedrebbe il suo festival di Sanremo: «Non c’è niente di concreto - precisa - non ho mai parlato con Del Noce. Comunque darei più spazio alle canzoni e rinuncerei agli ospiti internazionali. Solo una star italiana per sera: pagherei per avere Mina».