Gerusalemme Crisi di governo verso una soluzione La destra di Lieberman sceglie Netanyahu

Israele va a destra: Avigdor Lieberman, il leader del partito nazionalista, ago della bilancia dopo il voto del 10 febbraio, ha offerto il suo appoggio a Benjamin Netanyahu per la candidatura a premier. Il leader di Israel Beitenu potrebbe chiudere così il cammino alla leader del partito di centro, Kadima, Tzipi Livni, che contende a Netanyahu la possibilità di guidare il nuovo esecutivo. Il leader di estrema destra ha condizionato il suo appoggio al fatto di formare «un governo ampio», comprensivo dei tre partiti più votati alle elezioni. E l’entrata di Kadima stamperebbe il carattere ultra-nazionalista della coalizione, anche se la Livni ha scartato l’ipotesi. Il presidente Shimon Peres ha convocato per oggi separatamente la Livni e Netanyahu.