Gerusalemme e Tel Aviv Tra sacro e profano i due volti di Israele

Un tour davvero particolare e suggestivo per scoprire tradizione e modernità di due affascinanti città così diverse tra loro

Stefano Passaquindici

ed Elena Pizzetti

Gerusalemme e Tel Aviv: il giorno e la notte, il Sacro e il Profano.

Dopo il tour Religioso del 2009 e quello storico - lungo le orme dei crociati- di due anni fa - ora il Giornale vi propone questo nuovo e imperdibile viaggio dal 13 al 17 settembre - 5 giorni e 4 notti - alla scoperta dei due diversi volti di questo Paese. Anche chi in Israele ci è già stato - da solo o con noi - non potrà non apprezzare questa proposta così allettante per rivedere - in modo più approfondito- queste due affascinanti città così diverse tra loro.

Entrati a Gerusalemme si ha la sensazione che il proprio destino sia legato in qualche modo a quello di questa città. Millenaria e sacra, trasuda storia da ogni pietra e a ogni angolo presenta luoghi eccezionali: dal Monte degli Ulivi al giardino dei Getsemani, dalla Basilica alla grotta della Natività di Betlemme ; dal Muro del Pianto al Santo Sepolcro alla Spianata delle Moschee, dalla via Dolorosa a Yad Vashem, il memoriale alle vittime dell'Olocausto, e così via lungo tappe che scandiscono la storia della nostra civiltà. Nello spazio di poche centinaia di metri si incontrano i luoghi sacri alle tre grandi religioni monoteistiche: basta girare un angolo per passare dallo scampanio delle campane al richiamo alla preghiera del Muezzin, e in un'altra strada accorgersi che è iniziato lo Shabbat, tra cappelli e ondeggianti «payot», i tipici riccioli degli ebrei ortodossi.

Molte le iniziative musicali e culturali nella città vecchia, inclusa la Torre di Davide, e la First Station che è stata trasformata in un complesso dedicato al tempo libero con locali e ristoranti. Emoziona sempre lo spettacolo di suoni e luci proiettate sulle mura della Cittadella di David ogni giorno dopo il tramonto che racconta 3.000 anni di storia della città, a cominciare dal re Davide.

Ma Israele ha anche un altro volto, frizzante, dinamico, proiettato al futuro. Per conoscerlo basta andare a Tel Aviv. Vivace, dinamica nel tempo libero e nell'attività economica tanto da essere chiamata «La startup city», la città ha una popolazione tra le più giovani al mondo ed è stata premiata per le sue spiagge e i suoi ristoranti vegetariani. Senza dimenticare il clima: a Tel Aviv sono garantiti 300 giorni di sole l'anno.

Oltre al divertimento con i suoi locali fronte mare e le discoteche, offre davvero tanto da vedere, come il quartiere Bauhaus, la città Bianca, sito Unesco straordinario per scoprire l'architettura irripetibile che qui ha avuto un grandioso sviluppo a partire dagli anni 30 del XX secolo.

Ma anche Jaffa, considerata il più antico porto del mondo, il centro antico della città vecchia è stato trasformato in un quartiere animato da botteghe di artisti, negozi e da locali che esplodono di vita quando tramonta il sole.

Il programma che riceverete è davvero molto denso, studiato per darvi la possibilità di vedere e visitare tanto, ma offre anche momenti liberi per visite individuali, shopping e relax.

Inoltre in tutte e due le città sono previste per vostra maggiore comodità anche alternative alle escursioni guidate e di gruppo. Visiteremo tutti insieme palazzi, templi, chiese, moschee, piazze, musei, mercati. Vedremo quindi tutte le principali icone religiose, culturali e architettoniche delle due località. Ma, più che altro, assaporeremo la particolare «atmosfera» che si respira in modo così differente in queste due bellissime città.

Partiremo da Milano, Roma e Venezia con voli di linea e saremo accompagnati nel viaggio, oltre che dal sottoscritto, anche dal capocronista del Giornale Giannino della Frattina, che molti di voi già conoscono.

Pernotteremo in hotel 4 stelle superiori, al prezzo speciale riservato di 1.530 euro a persona in pensione completa, escursioni, ingressi, tasse e assicurazioni incluse. Supplemento singola 430 euro; voli da altre città su richiesta.

Poiché i posti sono davvero limitati vi consiglio di prenotare subito anche perché, in questo caso, sarà davvero difficile organizzare una seconda partenza.

Per informazioni e prenotazioni: Passatempo, tel. 035.403530; info@passatempo.it.