Gesù Cristo nudo e in cioccolato Una statua fa infuriare New York

Una scultura di Gesù Cristo fatta interamente di cioccolato: è l’«opera d’arte» che ha fatto infuriare la comunità cattolica di New York che, in questi giorni, si prepara alla celebrazione della Pasqua. L’opera, alta un metro e 80 e composta da oltre 90 chili di cioccolato al latte, è stata realizzata dall’artista italocanadese Cosimo Cavallaro in occasione dell’esposizione nella Lab Gallery del Roger Smith Hotel, situato nel cuore della città, la cui inaugurazione era prevista domani. Ma le proteste dei fedeli, arrivate tramite lettere e telefonate, hanno spinto i curatori della Lab Gallery a sospendere l’esposizione. La scultura, raffigurante un Cristo completamente nudo e con le braccia aperte a simboleggiare la crocifissione, ha infatti scatenato una raffica di polemiche. «Si tratta di un orrendo assalto alla sensibilità cristiana - ha spiegato Bill Donohue, capo della Lega cattolica per i diritti civili e religiosi -. Non tanto per l’orrenda creazione, quanto per il momento sbagliato in cui viene presentata».