Gest Line, tutte le regole anti code

Biglietti numerati, sportello su appuntamento e un front office per le esecuzioni coattive e l'organizzazione dell'emissione delle cartelle da parte degli enti impositori: sono alcuni punti di un protocollo d'intesa firmato ieri mattina, in Prefettura, da GestLine, enti locali impositori, Inps, sindacati e associazioni dei consumatori. «C'è stata una perfetta intesa per venire incontro ad esigenze di varie fonti, anche istituzionali - ha commentato il prefetto Giuseppe Romano -. L'idea è di vederci tra sei mesi in caso ci fossero ulteriori questioni». Il documento stabilisce che GestLine si impegna a procedere a: l'ampliamento degli spazi; l'apposizione di idonei cartelli di orientamento; la posa di apposite colonnine per la composizione ordinata dell'incolonnamento; la predisposizione di appositi sportelli per le diverse esigenze delle utenze; l'attivazione di un distributore di biglietti numerati per ciascuno dei servizi richiesti; l'istituzione di un front office per gli utenti portatori di specifiche richieste (in particolare esecuzioni coattive); la predisposizione di uno sportello su appuntamento a disposizione dei grandi utenti (ordini professionali, associazioni consumatori) e un foglio informativo.