Gestline, ora arriva il vademecum

Fabrizio Graffione

A fine mese saranno operativi i nuovi sei sportelli della Gestline in centro a Genova. In questi giorni, inoltre, verranno distribuiti 30 mila copie del vademecum per i contribuenti sia nelle sedi della società del San Paolo, sia in quelle degli enti impositori e dell'Agenzia delle Entrate. Lo ha annunciato ieri il direttore di Gestline, Marco Rossini, che ha presentato il libello realizzato insieme alle principali associazioni liguri dei consumatori. La sintetica guida è il primo passo per venire incontro alle esigenze dei cittadini che spesso non riescono a districarsi nella ragnatela burocratica che nei mesi scorsi ha portato a un ingolfamento del sistema di pagamento e alle lunghe fila agli sportelli con le baruffe. Oggi si tiene anche l'ultimo incontro, coordinato dal prefetto Giuseppe Romano, con le associazioni di consumatori per definire un protocollo d'intesa che mira ad evitare disagi e ingiustizie alla popolazione. Il vademecum è diviso in tre capitoli principali: la lettura della cartella di pagamento, le modalità di pagamento, le procedure di riscossione. Si può anche trovare l'informazione giusta per presentare ricorsi e chiedere gli sgravi, cioè la restituzione della tassa pagata in caso non fosse dovuta all'ente impositore.
«Il nostro obiettivo - spiega Rossini - è quello di fornire al contribuente tutte le possibili informazioni utili e opportune ad evitare disagi e semplificare i comportamenti. Vogliamo chiarire che il ruolo di Gestline è semplicemente quello di riscuotere i tributi che l'ente impositore le chiede di incassare. Se il contributo non è dovuto, o è già stato assolto, non è certamente alla nostra società che bisogna rivolgersi per ottenere la cancellazione della richiesta di pagamento, bensì soltanto ed esclusivamente all'ente impositore che, verificata la richiesta del contribuente, invierà a Gestline una richiesta di cancellazione della partita in riscossione». Per chi ha dimestichezza con Internet la società del San Paolo all'indirizzo www.gestline.it sta completando anche una serie di aggiornamenti che consentiranno di inviare richieste di informazione o segnalazioni ai vari uffici incaricati delle procedure di riscossione: dai fermi amministrativi, alle ipoteche, ai pignoramenti.