Gf, scoppia la bufera su Scattarella: "Mafia italiana? Una cosa di cuore"

Telespettatori irati contro il palestrato del Grande fratello che, nella sua comparsata in Spagna, ha elogiato la mafia: <strong><a href="/video/gf_scattarella_elogia_mafia_polemica/id=gf_mafia">guarda il video
</a></strong>

"La mafia italiana è una cosa di cuore". Sentire Massimo Scattarella pontificare sulle doti della criminalità organizzata al Grande Fratello spagnolo ha fortemente irritato il pubblico che è tornato a criticarlo con asprezza: "I mafiosi sono persone molto intelligenti, hanno in mano tutto: politica, palazzi e città". E racconta: "Da noi nasci già con in mano la pistola".

Pubblico arrabbiato In Italia il pubblico lo aveva già conosciuto e scartato. Il concorrente palestrato della decima edizione del Grande Fratelloaveva infatti bestemmiato durante una discussione con Veronica Ciardi. Nonostante sia stato cacciato dal reality in versione made in Ital, Scattarella non smette di stupire e fare polemica. Nella sua "comparsata" al reality in salsa spagnola, infatti, ha elogiato a più riprese le "doti" della criminalità organizzata nostrana gareggiando con un altro concorrente messicano. A mandare su tutte le furie i teleascoltatori un filmato, ora online su YouTube, in cui Scattarella dice che "la mafia italiana è una cosa di cuore", fondata sulla famiglia e nelle cui mani vi sono "città, palazzi, politica: insomma tutto".