Al Gf è scoppiata "la guerra del cibo"

Giro di boa per il Gf 9, e si avvicina il cinquantesimo giorno di competizione. Impazza il triangolo Vanessa-Marco-Lea e continua a tenere banco la <em>guerra del cibo</em>, questa volta l'oggetto del contendere sono le orecchiette

Milano - Sono già passati quarantasette giorni dall'inizio della competizione e il Grande Fratello 9 è giunto ormai alla settima settimana. Ventidue i concorrenti di questa edizione, di cui due eliminati la prima sera (Doroti Polito e Stefano Strada), una giunta direttamente dal Grande Hermano (Leonia Coccia), 2 squalificati (Federica Rosatelli e Paolo Mari), 5 mandati a casa tramite televoto (Fabrizio, Leonia, Marco, Nicola e Annachiara) e una che ha abbandonato il gioco nel tentativo, vano, di salvare il posto di lavoro (Daniela Martani).

Ne sono rimasti dodici
Al momento sono in 12 a contendersi il montepremi finale, anche se non si possono escludere ulteriori ingressi. Entrata nella Casa quasi in sordina, Vanessa Ravizza, la 24enne barista di Pavia, si è fatta notare dal grande pubblico per l'altalenante liaison con Marco, il calciatore romagnolo. Nonostante la diretta su Sky Show mostrasse quotidianamente i massaggi, le carezze sotto le lenzuola e i baci in piscina, la relazione tra i due non è mai veramente decollata per via del sentimento che Marco continua a nutrire nei confronti di Lea, la sua ex.

Triangolo amoroso La storia fra i tre ha appassionato tutti i telespettatori del GF9 per i suoi continui colpi di scena. Pochi minuti prima di abbandonare la casa, e proprio nel momento in cui i due apparivano molto vicini, il Grande Fratello dà l'opportunità a Marco di rivedere Lea. L'incontro sembra fugare ogni dubbio: Marco è ancora innamorato di lei. Lo sgomento di Vanessa è ovvio. Una settimana dopo, però, il calciatore annuncia in diretta di volere in realtà tornare con la pavesina, onde poi cambiare nuovamente idea la settimana successiva. E' a questo punto che Vanessa decide fermamente di chiudere ogni rapporto con il romagnolo. Stessa determinazione viene mostrata quando la barista re-incontra il padre dopo anni di lontananza: fredda e distaccata per alcuni, onesta e giusta per altri, Vanessa apprezza il gesto del padre ma non gli risparmia il suo duro giudizio. Intanto da qualche giorno condivide il letto con Gianluca, con il quale scambia affettuosi ma innocui baci di buongiorno. Baci ben diversi da quelli galeotti scambiati Alberto tempo fa in confessionale.

Ormeggiatore playboy L'ormeggiatore non ha mai fatto mistero dell'interesse per la barista, ma mentre prima lei aveva preferito Marco a lui, adesso sembra non essere dispiaciuta dal corteggiamento del ligure. Come una dolce compagna, stamattina lei lo ha aiutato a tagliarsi i capelli. Nel frattempo, si è concluso lo sciopero del sonno di 48 ore di Tommaso che ha protestato contro il Grande Fratello per via dell'elevato costo dei prodotti della lista della spesa, superiori a quelli di mercato. Il nobile torinese attende ora il compenso a lui dovuto per aver vinto la scommessa. Per occupare il tempo e approfittare della bella giornata, gli altri inquilini decidono di giocare a pallavolo in giardino.

La guerra del cibo vira sulle orecchiette Nella casa del "Grande Fratello" la guerra del cibo si sposta sulle orecchiette. Dopo la querelle sul desiderio di frutta e verdura, la battaglia gastronomica si è spostata sui i prodotti a base di carboidrati preparati dalle sapienti mani del fornaio bergamasco Marcello. Oltre a fare il pane, infatti, ogni mattina il buon Marcello si dedica alla colazione per tutti i ragazzi, sfornando decine di brioche e trecce calde. Ieri pomeriggio, però, oltre alle solite ’primiziè il bergamasco si è offerto di preparare una vera chicca per il pranzo: le orecchiette. Per la sua ’creazionè, Marcello avrebbe gradito l’aiuto degli altri, i quali, dopo l’entusiasmo iniziale, sembravano molto poco interessati a passare il pomeriggio tra farina e impasti. "Prima mi aiutavano anche gli altri, ora nessuno si fa avanti", è stato il commento di Marcello.

Marcello vs Gianluca La replica alle affermazioni dell’iperattivo bergamasco non si è fatta attendere: Gianluca, che pure insieme a Siria lo stava aiutando a preparare la pasta, ha cercato di fargli capire che dovrebbe prendere le cose in modo più rilassato, perchè nella Casa non è obbligato a lavorare. "Marcello devi capire che questo non è un lavoro - ha detto il playboy "napoliforniano" - prendilo più "easy". Se si possono fare le orecchiette va bene, ma se organizziamo un gioco, le orecchiette possono anche aspettare. Questa non è una trattoria dove tu devi lavorare". Visto che il ’suggerimentò di Gianluca era condiviso anche dagli altri, Marcello, che è particolarmente sensibile al giudizio dei suoi amici, sembrava esserla presa. Dopo aver ascoltato anche il parere di Gerry e Ferdi, che hanno sottolineato come sia sbagliato restarci male ogni volta che gli viene mossa una critica, Marcello ha mostrato di capire il suo errore e la ’diatribà si è chiusa nel migliore dei modi: davanti ad un piatto di squisite orecchiette fumanti.