Gf7, vince Milo. E Mediaset lancia già la prossima edizione

Roma - Milo Coretti, romano verace, 29 anni, barista, mattatore sin dall'inizio dei tre mesi di reclusione nella casa, è il vincitore della settima edizione del Grande Fratello. Simpatico, ciarliero, amante di scherzi e travestimenti, ironico, Milo è stato il trascinatore del programma condotto da Alessia Marcuzzi. Sin dall'arrivo, dritto in discarica, si era mostrato il leader del gruppo. Ha vinto al televoto con il 51% di preferenze, battendo seppure di un soffio Alessandro Tersigni, romano trasteverino, 27 anni e una vaga somiglianza con il divo del cinema del momento Riccardo Scamarcio. La finale è stata piena di emozioni, ma anche di ironia, grazie alla romanità di entrambi i finalisti su cui ha scherzato l'altra finalista Guendalina, originaria di Firenze e che per amicizia-amore di Milo ha rapidamente perfezionato il dialetto della capitale. Esclusa dal rush finale, Guendalina, 25 anni, di Firenze ma abitante a Milano è stata l'unica donna dell'ultima settimana, vivace ai limiti dell'intemperanza, ironica, avvenente, in tacchi alti anche nella discarica.

 

Spettatori Con una media del 25,38% e oltre 5 milioni e mezzo di spettatori (esclusa l'ultima puntata) si è conclusa la settima edizione del Grande Fratello, condotto da Alessia Marcuzzi. Nonostante ascolti non certo brillanti, inferiori alle altre edizioni, il reality ha tenuto, considerando anche una certa disaffezione del pubblico verso il genere su cui la tv, contando su facili ascolti, ha abusato in questa stagione. Ma anche all'estero Big Brother mantiene ad oggi un suo fascino, nonostante le molte edizioni, con o senza celebrità ed è ancora il format top list dell'olandese Endemol. In Italia, stando ai soli numeri, quest'anno il Gf è stato ai minimi storici (mai sotto al 30% nelle altre edizioni), ma il bilancio deve necessariamente tenere conto del contesto di stagione e della controprogrammazione di Raiuno, affidata a fiction di successo come Raccontami e Un medico in famiglia.

Già si pensa al prossimo Chiusi i battenti del Gf7, Canale 5 pensa già all'ottava edizione del reality show e a una fiction costruita su misura per Alessia Marcuzzi. Lo annuncia il direttore di rete, Massimo Donelli. Intanto la conduttrice tornerà su Canale 5 dal 4 maggio nella nuova serie de Il giudice Mastrangelo, con Diego Abatantuono. "La settima edizione del Grande Fratello - sottolinea Donelli - ha centrato pienamente tutti gli obiettivi di ascolto. Voglio ringraziare Alessia Marcuzzi".