Gheddafi: "Cinque miliardi o l'Ue invasa dai clandestini"

Cinque miliardi di euro, o la Libia non potrà arginare quello che
Gheddafi prospetta all’Unione europea come il vero e proprio «riversarsi
di un intero continente in Europa»

Cinque miliardi di euro, o la Libia non potrà arginare quello che Gheddafi prospetta all’Unione europea come il vero e proprio «riversarsi di un intero continente in Europa». È dalla tribuna della terza Conferenza tra Unione Africana e Ue che il leader libico ribadisce l’ammonimento già manifestato in agosto: «Per fermare l’immigrazione occorre fare qualcosa di consistente, altrimenti un intero continente si riverserà in Europa».

Gheddafi definisce il suo paese «il filtro dell’immigrazione che proviene da tutto il Continente africano» e chiede «maggiore cooperazione tra Africa e Europa» sul modello dell’intesa tra Italia e Libia: «Sull’immigrazione è l’unico stato che collabora con noi. È un Paese civile che si è riscattato dal suo passato coloniale».