Ghisa-detective per far la guerra ai vandali

Una task force per difendere il decoro urbano. Milano vuole un nucleo di vigili «specializzati» nella tutela del verde: è quanto chiede la mozione che sarà discussa lunedì prossimo in consiglio comunale. Primo firmatario l’azzurro Fabrizio De Pasquale che, in occasione della presenza del leader di Fi in aula alla presentazione del Bilancio 2007, «strappò» anche a Silvio Berlusconi la firma su un progetto che detta la linea dura contro gli atti vandalici. Un malcostume che costa molto alle casse del Comune, se si tiene conto ad esempio che ogni anno l’amministrazione deve sostituire 7mila panchine danneggiate, ripristinare la segnaletica stradale, sistemare cabine telefoniche e per ripulire le facciate di seimila stabili ha stanziato nel settembre 2006 ben sei milioni di euro.
Il nucleo dei vigili per il decoro urbano, secondo De Pasquale (Fi) , dovrà ad esempio raccogliere le segnalazioni dei cittadini, fare investigazione su siti on line, ritrovi e sigle dei graffitari (i tags) in modo da creare una banca dati che aiuti a identificare più velocemente gli autori. La mozione chiede anche al Parlamento di inasprire le sanzioni e introdurre l’obbligo di ripulire i luoghi per chi commette il reato.