Giù dal balcone Due suicidi in poche ore

Due persone, diversissime tra loro sia per età sia per motivazioni, si sono tolte la vita ieri lanciandosi dal balcone della propria abitazione. Morti sul colpo un uomo di 80 anni, malato terminale, e una studentessa di 25 originaria di Frosinone.
Il primo allarme scatta in via Piacenza 22 quando, intorno alle 11, una inquilina cinese entrando nello stabile vede il corpo di S. C. steso a terra in un lago di sangue. Dai primi accertamenti la ragazza, iscritta al Politecnico, sarebbe saltata da un appartamento al quarto piano che divide con un collega dopo essersi bendata gli occhi. Originaria di Frosinone, dove il padre gestisce un negozio di calzature, ha perso l’anno scorso la madre, stroncata da un male incurabile. Una tragedia da cui evidentemente la giovane non si era più ripresa.
È stata invece la badante di Cesare C. di 81 anni a dare l’allarme quando non ha più visto l’anziano, costretto su una sedia a rotelle, all’interno dell’appartamento al settimo piano di viale Tibaldi 42. L’uomo era affetto da una malattia che non gli avrebbe lasciato scampo.