Giù il greggio, bene i metalli

Giornata positiva per le quotazioni dei metalli. L’oro è tornato sopra 635 dollari l’oncia, anticipando la frenata del Pil Usa. Tra i metalli di base il rame ha proseguito il recupero fino a 7.650 dollari. I prezzi trovano sostegno nelle agitazioni sindacali del settore minerario cileno. Ma non mancano gli ostacoli a ulteriori rialzi dei prezzi. Primo fra tutti, il rallentamento dell’edilizia residenziale negli Stati Uniti, un settore dove il rame trova largo uso. Petrolio in discesa sotto i 74 dollari al barile.