Già da ragazzino piaceva alle donne

Gli anni belli li aveva vissuti in campagna. È da lì che veniva la sua famiglia, dal piccolo villaggio di Scorniscesti, gente buona, contadini. La povertà però era diventata insopportabile. A 11 anni si trasferisce con la famiglia a Bucarest, papà ha deciso per lui, dovrà imparare il mestiere di calzolaio. È un ragazzo diligente, scrupoloso, attaccato alla famiglia, il lavoro non lo spaventa. Ma ha altro per la testa. A 14 anni è già un piccolo leader della Gioventù comunista, Piace come parla, piace alle ragazze. A 15 finisce in carcere per volantinaggio. La sua infanzia è già finita.