Giù il titolo (-6%) Nch svela il piano

Tas

Tas in caduta libera in Piazza Affari (meno 5,94% a 23,91 euro) all’indomani del passaggio del controllo del gruppo software alla bolognese Nch. Un crollo iniziato nelle prime ore della giornata e innescato dal fatto che l’Opa obbligatoria cui dovrà fare fronte Nch avrà prezzi inferiori rispetto alle ultime quotazioni di Borsa: nel capitale della società figura da qualche giorno anche Kairos Partners Sgr (2,257%). Obiettivo di Nch, ha spiegato a Radiocor il presidente Paolo Ottani, è creare una «grande società italiana» con partecipazioni in Spagna, Francia e Svizzera per aggredire il mercato europeo. Grazie all’operazione, con cui Nch si avvicinerà a Piazza Affari, emergeranno «sinergie» tra le due società, ha proseguito Ottani aggiungendo che entro fine anno saranno realizzate altre acquisizioni, a partire da India e Cina. Tas che rimarrà quotata, dovrebbe anche mantenere il proprio nome, mentre in un secondo momento potrebbe arrivare sul listino anche Nch.