È giallo alle Poste: raccomandate sparite

Le raccomandate sono scomparse. L’allarme fa il giro della città quando ieri diversi genovesi sono andati all’ufficio centrale delle Poste, in via Dante, e non hanno potuto ritirare la lettera. Eppure avevano il loro talloncino trovato nella cassetta della posta al rientro dal fine settimana. Avevano documento e numero di raccomandata. «Spiacenti, non sappiamo dove sia la sua busta», si sono sentiti rispondere allo sportello. Una verità, che ha gettato nel panico quanti iniziavano a temere per il contenuto della missiva. E se fosse una multa? O un atto giudiziario? O comunque un documento con una scadenza da rispettare? C’è stato anche chi dal direttore ha chiesto e ottenuto una dichiarazione di mancata consegna. Altri hanno temuto di dover firmare in bianco il registro con la promessa di un pronto recapito a casa della lettera, appena trovata. Il problema esiste. Ed è spiegato dai funzionari delle Poste di Genova Centro. In questi giorni è in corso il trasferimento di tutta la corrispondenza dai magazzini di Brignole a quelli di Genova Aeroporto. Da qui la difficoltà a trovare subito la lettera. «Purtroppo è un disagio reale - conferma l’ufficio stampa delle Poste -. Ce ne scusiamo con gli utenti, ma è una cosa temporanea. E le raccomandate non vanno certo perse».