Giallo in un cantiere: riaffiorano ossa umane

Un ritrovamento che ha fatto un certo scalpore e intorno al quale gli inquirenti hanno promesso di fare luce. Stiamo parlando dei frammenti di ossa umane rinvenute ieri mattina in un cantiere. Le ossa, fra cui parte di un teschio, sono state scoperte intorno alle 9.30 a un metro e mezzo di profondità da alcuni operai impegnati in scavi per lavori stradali. Il luogo del ritrovamento, in via Pusiano all’angolo con via Canneto, è vicino a una vecchia chiesa a pochi metri dal fiume Lambro e praticamente immersa nel parco. Sull’episodio sta indagando la polizia che, però, per il momento, non si pronuncia in alcun modo se non ipotizzando che si possa trattare di resti vecchi e quindi non necessariamente legati a un episodio violento. «Ma è solo un’ipotesi» ci tengono a precisare al momento gli investigatori del commissariato di zona.