Il giallo del concorso in Comune

Storia - triste - di un concorso pubblico per «Funzionario servizi amministrativi» del Comune che i bocciati contestano fino al punto di presentare ricorso al Consiglio di Stato. Le ragioni della protesta degli esclusi sono riassunte nel fascicolo inoltrato al massimo organo di giustizia amministrativa: «Si sono verificate palesi irregolarità - denuncia una ventina di ricorrenti - sia a livello di materiale effettuazione delle prove del concorso, sia a livello di giudizio finale per l’ammissione nel gruppo degli idonei. Chiediamo l’annullamento dei precedenti e un nuovo concorso». È vero che il Tar, il tribunale amministrativo regionale, ha già espresso parere negativo a un primo ricorso, ma per il gruppo dei «fuori-classifica» questo non costituisce motivo per rinunciare a far valere le loro ragioni: «Troppi sono, a nostro parere, i vizi di forma e sostanza di cui siamo stati vittime» insistono i ricorrenti. (...)