Giallo a Napoli: mamma e figlio trovati morti nel letto

E' accaduto a Melito. La donna si sarebbe suicidata con un'arma da taglio

Una donna di 32 anni, Anna Esposito, e il suo bimbo bimbo di due anni e mezzo sono stati trovati morti a letto in un'abitazione di Melito , in provincia di Napoli. Entrambi erano sporchi di sangue. La donna è stata rinvenuta sul letto con alcune coltellate inferte sul corpo. Accanto a lei il corpo del bimbo, sul quale, pare, non vi siano ferite d'arma da taglio. L'abitazione si trova in via Kennedy 32.

A trovare i corpi è stato il fratello della donna che, entrato in casa utilizzando le chiavi avute dai vicini, ha dovuto sfondare una porta interna per accedere alla stanza dove c'erano i due corpi. Gli elementi raccolti finora fanno pensare a omicidio-suicidio anche se al momento gli investigatori non escludono alcuna ipotesi. La 33enne era separata, ma non aveva mai dato segni di squilibrio.