Giallo nella notte a Wembley: rubato l’asciugacapelli di Capello

Le notizie al momento sono confuse e frastagliate ma qualcosa di poco chiaro è accaduto nella notte fra mercoledì e giovedi a Wembley. La vigilanza interna ha solo confermato che l’asciugacapelli di Fabio Capello è sparito, senza precisare l’ora e trincerandosi dietro un diplomatico no comment. Un inserviente che ha mantenuto segreta la propria identità, ha rivelato che Capello aveva chiesto un phon personale accanto a quello dei calciatori: «Ed è stato accontentato». Si sa solo che si trattava di un apparecchio di ultima generazione, tipo professionale con regolazione dell’aria, dotato di filtro, dal valore di circa 70 sterline. Il Daily Mirror, dando ampio rilievo alla notizia, ha parlato apertamente di furto. È già scattata un’inchiesta interna e il personale in servizio durante la notte del giallo è stato ascoltato in quanto informato sui fatti. Non è chiaro se verrà coinvolto il metroplitan police service di Scotland Yard ma il tabloid cita un inserviente che ha confessato di vivere nel terrore: «Tutti lo siamo, chissà cosa dirà Capello quando se ne accorgerà!». Le indagini non escludono alcuna pista.