Gianni Morandi presidente onorario del Bologna

L'annuncio del presidente in pectore Massimo Zanetti che aggiunge: «Il Bologna non è nostro ma della città e dei tifosi».

Nella giornata della prima riunione dei soci della nuova proprietà del Bologna, Gianni Morandi è stato eletto presidente onorario del club rossoblù. Lo ha annunciato il futuro presidente Massimo Zanetti, la cui cordata ha ieri formalizzato l'acquisto della società. Il cantante, conduttore del prossimo Festival di Sanremo, è come noto un grandissimo tifoso rossoblù.
LE PRIME PAROLE DI ZANETTI «Il Bologna non è nostro, ma della città e dei tifosi». Sono le prime parole da presidente (in pectore) del Bologna Massimo Zanetti: la sua cordata, coordinata dall'ex numero uno di Unipol Giovanni Consorte, ha ieri formalizzato l'acquisto del Bologna che sarà definito nei prossimi giorni, con il cda e l'assemblea dei soci dell'attuale proprietà. Al fianco dell'imprenditore trevigiano del caffè (che sarà presidente, ma non deterrà la maggioranza assoluta) ci saranno molti imprenditori e associazioni.
«È una cosa nuova per l'Italia» ha spiegato Zanetti. «Perché non ho comprato il Bologna da solo? Perché non sono un ricco scemo... Ma state tranquilli, io ci sono, ci ho messo dei soldi e voglio dare al Bologna tranquillità per molti anni. La squadra sarà gestita in modo manageriale, sano e oculato».