Giardini zen e arredi preziosi La discoteca diventa elegante

Nelle nuove notti milanesi, balli a piedi nudi in atmosfere esotiche, performance di artisti e improvvisazioni jazz

Francesca Lovatelli Caetani

Le one night sono serate, party ed eventi, in programma nei locali più esclusivi e nelle discoteche più gettonate della città; sono anche uno strumento in grado di influire su tendenze e scelte del pubblico, che spazia da quelle universitarie alle «griffate», dalle trasgressive alle zen.
Tra le novità milanesi, sicuramente da segnalare sono quelle del Crystal, Patchouli, Jap, Ragoo e Luminal.
Il Crystal (via Manuzio 6) inaugura mercoledì una notte di sensualità, la Sensual Night, una serata sexy, che parte con l’aperitivo per arrivare alle 22.30 in un'atmosfera zen, tra profumi, frutta esotica, ostriche, champagne e musica a tema.
Il magico cubo di cristallo che ospita il locale diventa una vetrina per tutti coloro che amano vestirsi in maniera sexy-chic e gustare a fondo il piacere della joie de vivre.
Al Patchouli Cafè (corso Lodi 51) tutti i venerdì, dal 14 ottobre, parte la serata Body N Soul, house music di qualità, e balli a piedi nudi su pedana in vetro con giardino zen sottostante, sulle note del sound ricercato dei dj internazionali.
Al Luminal (via Monte Grappa 14) le one night sono tutte le sere, per una rosa di eventi tra i quali c’è solo l’imbarazzo della scelta, con musica live, dj set, aperitivo trendy, performance live.
Al Jap (Largo la Foppa), domenica 16 inaugura la one night-aperitivo danzante a base di sushi. L’idea nasce dal sodalizio tra un noto dj e un sassofonista, esperti di comunicazione e giornalisti, impegnati in un progetto musicale ispirato ai trend musicale più in voga a livello europeo. Il dj set di Davide Zilli e Alessandro Di Lecce riassume i migliori risultati della scena lounge internazionale: sound che spazia tra generi lontani, improvvisazione jazz che si mescolano all’elettronica moderna.
Venerdì, al Light (via Maroncelli angolo Tito Speri), elite42.com organizza un pre-discoteca, per tutti coloro che si preparano alle serate nelle varie disco trendy della zona; dalle 20 buffet-aperitivo e poi tutti a ballare.
Supalova, la one night del dj producer Joe T. Vannelli, tutti i giovedì al Tocqueville, punta sui dj produttori stranieri. Giovedì 20, al Ragoo di viale Monza, parte Daystars, progetto del famoso dj Henry e Alessandro Ponti, che propongono intrecci di funk e groove soul jazz su base house, suono caldo.
Sabato universitario, invece, a La Banque (via Bassano Porrone, 6). Nel locale, con le sue alte colonne di marmo e le imponenti scalinate, si può ballare e cenare, il pubblico è elegante, la musica a 360 gradi.
Domani l’Atlantique presenta Tu noche latina, dalle 21, con aperitivo-buffet, live orchestra e cantanti, dj guests, artisti dell’America Latina.
Tutti i venerdì, infine al Thini (via Brembo 23) dalle 21, c’è la serata Rouge e Noir; tappeti e oggetti d’arredo preziosi, design stile Buddha Bar e atmosfera calda e raffinata, buffet mediterraneo e musica.