Giardino, piscina e tour insoliti, gli ingredienti di successo del Cipriani di Venezia

Frutto della passione, champagne, liquore St. Germain al sambuco. È il mix inventato dopo una notte di bagordi da George (Clooney) e Walter (pronuncia: Uolter, all'americana), barman del Cipriani. Un cocktail buonissimo dal nome dolce, Nina, come la mamma dell'attore. Il divo di Hollywood quando è a Venezia dorme sempre qui, nell'hotel più charmant della città. Una fama che arriva da lontano e servizi sopra le righe, ma per il cinque stello lusso sull'isola della Giudecca, con vista su Piazza San Marco e l'unica piscina di acqua di mare della Serenissima, ci sono molte novità. Come il Bacaro Tour: una mini-crociera su un'imbarcazione vintage fra le vie d'acqua, con sosta nei migliori bacari della città. O come il tour del cinema in compagnia di una guida, alla scoperta degli angoli che sono stati location di film. L'elenco è lungo, dalle pellicole di Woody Allen a quelle con Alberto Sordi. Manca solo George Clooney. Tariffe: da fine settembre, a partire da 784 euro a notte in doppia con prima colazione. Info: www.hotelcipriani.it; www.orient-express.com.