Gibilisco alla Procura antidoping

Oggi Giuseppe Muraglia, martedì 26 toccherà a Giuseppe Gibilisco. Prosegue serrato il lavoro della procura antidoping del Coni. Muraglia, corridore dell’Acqua&Sapone, positivo alla Hcg (gonadotropina) al termine della Classica di Almeira da lui vinta, sarà oggi al Coni per rispondere anche sui suoi rapporti con il discusso medico Carlo Santuccione, risultati dalle intercettazioni dell’inchiesta «Oil for drug», e che vedrebbe coinvolti altri atleti di primo piano.
Il 26 sarà invece la volta di Gibilisco. All'astista è stata contestata la violazione dell'articolo 2.2 del Codice Wada: uso o tentato uso di una sostanza vietata o di un metodo proibito.
Oggi l’Uci incontrerà a Ginevra i rappresentanti delle squadre «Pro Tour» per stabilire quali corridori saranno «indesiderati» al prossimo Tour de France, in quanto al centro di vicende legate al doping.