Gigante annullato, la Karbon vince la Coppa

L'azzurra si aggiudica il trofeo di stagione grazie all'annullamento della gara di Zwiesel per cattive condizioni climatiche. Un successo a undici anni di distanza da quello di Deborah Compagoni. Denise: "Avrei preferito gareggiare"

Zwiesel - Avrebbe vinto comunque. Ma dopo tanta sfortuna (il pollice rotto a metà stagione) è arrivato un aiuto dalla buona sorte. Denise Karbon vince la Coppa del Mondo di slalom gigante con una gara di anticipo grazie all'annullamento della prova di Zwiesel. Undici anni dopo il magico 1997, quando a vincere nella stessa specialità fu la grandissima Deborah Compagnoni.

"Volevo gareggiare" "Sono felicissima anche se avrei preferito gareggiare". Denise Karbon commenta così la vittoria della Coppa del Mondo. "Ho avuto la notizia pochi minuti fa. È una sensazione strana perché ho continuato a sperare sempre che questa gara si sarebbe fatta. Mi ero preparata bene e sono in gran forma. Ma qui a Zwiesel le condizioni meteo sono davvero bruttissime. Ancora non ho pensato a chi dedicare questa coppa. Vedrò a Bormio, quando l’avrò in mano".

Cancellata Gli organizzatori cancellano il gigante femminile in programma lunedì e l’azzurra vince in anticipo la Coppa del Mondo di specialità. Harald Haase, presidente del Comitato organizzatore, ha annunciato che, viste le condizioni meteo, lunedì non si svolgerà nessuna gara nella località tedesca. La Karbon, leader della classifica di specialità con 560 punti, non può più essere raggiunta dall’austriaca Elisabeth Goergl, seconda a quota 379, con soltanto una gara da disputare.

Che stagione Ventotto anni il prossimo 16 agosto, originaria di Castelrotto, ai piedi della splendida Alpe di Siusi, Denise Karbon è alta 1 metro e 60 e pesa 54 chilogrammi. È dunque un’atleta minuta, un folletto sugli sci rispetto ad altre rivali dal fisico più possente. La sua forza è la grande tecnica ed una volontà d’acciaio. L’atleta altoatesina è esplosa quest’anno con cinque successi e un terzo posto su sei gare disputate. Sono risultati che l’hanno portata alla conquista della Coppa del Mondo di gigante, unica azzurra a riuscirci dopo Deborah Compagnoni nel 1997. Prima di questa stagione, oltre ad una serie di podi, Denise aveva vinto solo il gigante dell’Alta Badia nel 2004. Ma era stata vice campionessa mondiale ai mondiali di St. Moritz del 2003 e medaglia di bronzo a quelli di Aare nel 2007. Ecco le tappe della sua marcia trionfale in questa stagione, con quattro vittorie consecutive nelle prime quattro gare: - 27 ottobre 2007: vince gigante Soelden; - 24 novembre 2007: 1/a nel gigante di Panorama, in Canada; - 28 dicembre 2007: 1/a nel gigante di Lienz; - 5 gennaio 2008: 1/a nel gigante di Spindleruv Mlyn; - 12 gennaio 2008: 3/a nel gigante di Maribor; - 26 gennaio 2008: 1/a nel gigante di Ofterschwang, con la mano ingessata.