Giggetto contestato e aggredito E la luna di miele è già di fiele

Il sindaco Luigi De Magistris ha battuto un record poco invidiabile: 5 mesi dopo la sua trionfale elezione a Palazzo San Giacomo, il matrimonio con la città sta andando in frantumi. Ieri mattina l’ex pm se l’è vista brutta quando i disoccupati organizzati, una frangia che lo aveva appoggiato nella sua corsa a sindaco, lo ha duramente contestato (nella foto): dopo gli insulti qualcuno si è scagliato contro la sua auto, colpendola con calci e pugni, sotto gli occhi della sua scorta. Un gesto odioso compiuto da una decina di persone già identificate e denunciate e condannato da tutti: dal presidente della Regione Stefano Caldoro al segretario regionale del Pd Giuseppe Russo, tutti hanno espresso solidarietà al sindaco di Napoli. Per Giggetto non è un buon periodo: ieri contro di lui si sono schierati anche i commercianti del centro storico, pronti a consegnare le chiavi dei loro negozi, per protesta contro la Ztl che «ha fatto calare gli incassi del 30 per cento». Dalla luna di miele siamo passati già al fiele?CSpa