Gigi D'Alessio eroe: salva 7 persone in mare

Il cantante era su uno yacht con la sua compagna, Anna Tatangelo, al largo di Capo Tindari. Per caso ha notato una piccola barca che stava per affondare. Prima che fosse troppo tardi è intervenuto mettendo in salvo cinque bambini, la loro mamma e infine il padre

Messina - "Li ho visti per caso. Mi sono voltato proprio nel momento giusto, per vera fortuna. Sono stati salvati da Dio", afferma Gigi D’Alessio, ricordando al cellulare il momento in cui si è accorto che su una piccola barca, assai lontana dallo Yacht su cui era con la compagna Anna Tatangelo, c’era della gente che si agitava troppo, forse cercando di chiedere aiuto. "Quando ci siamo accostati la barca era tutta storta e loro cercavano di tirar via l’acqua che entrava con i secchielli da spiaggia. Abbiamo tirato su prima i cinque bambini, poi la mamma, mentre la barca affondava velocemente e il padre cercava di recuperare il portafoglio e poche altre cose, saltando via proprio all’ultimo. È stata una cosa terribile, impressionante e eravamo tutti sotto shock. Anna poi è la prima volta che passa qualche giorno in barca".

La famigliola era spaventatissima e ci ha messo, pare, un bel po' prima di accorgersi da chi era stata tratta in slavo. D’Alessio e Tantangelo, hanno affittato lo yacht "Maredo" a Marina di Portorosa a Furnari, in provincia di Messina, davanti alle Eolie, tornando a terra la sera per una serie di concerti in Sicilia. Da lunedì saranno nuovamente a Roma, dove lui sta preparando il nuovo cd "Superamore", che uscirà a ottobre, poco prima che vadano in onda le due prime serate su Raiuno di un programma che farà in coppia con la sua compagna, intitolato "Questa sera stiamo a casa".