Gilda ispiratrice di «Sleeping beauty»

Rinnovata nel fisico e nello spirito, Artandgallery riapre. L'ex teatro d'opera - attualmente galleria, bar, lounge, garden, meeting point, laboratorio di idee , dalle 19 oggi mette in mostra «Sleeping Beauty. The Gilda series 2002-2007» la personale dell'artista berlinese David Krippendorff, curata da Manuela Gandini. La serie dedicata a Gilda consiste in opere video, disegni e quadri, sviluppati sulla dualità dell'inconcepibile bellezza femminile usata come metafora della potente arma atomica. Immersa nell'oscurità, in un silenzio rotto da un ritmico e lontano fragore, l'installazione centrale di David Krippendorff, Sleeping Beauty (2004), crea un'inquieta attraente tensione.