Il Gilt influenza l’Europa

Giornata di scarso profilo sui mercati europei dei titoli di Stato, influenzati negativamente dallo scarso risultato nel collocamento del Gilt britannico indicizzato, con scadenza a 50 anni. Il Bund, scadenza marzo, ha recuperato sul finale, con una limatura di 4 punti rispetto alla vigilia. Irregolari le chiusure dei Btp, con qualche frazione di perdita per i trentennali. Il Tesoro italiano dovrebbe ridurre le emissioni nel 2007 a 24 miliardi di euro, rispetto ai 43 miliardi del 2006. Lunedì 30 intanto collocherà Btp e Cct per 7,5 miliardi.